Migrazioni & Mediterraneo

Primo seminario. Flussi migratori. Realtà culturali e prospettive di integrazione

Flussi migratori. Realtà culturali e prospettive di integrazione è la prima giornata di un Ciclo di Sette Seminari dedicato alle tematiche migratorie nel Mediterraneo con particolare riferimento al caso Sardegna. Il Ciclo seminariale costituisce il nucleo fondante del Progetto Migrazioni & Mediterraneo. L’Osservatorio Sardegna, di cui Alessandra Cioppi è responsabile scientifico, il quale rientra nei nuovi ambiti di ricerca del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale del CNR (DSU) e in particolare nell’Area Mediterranean Migration Studies. La giornata inaugurale si apre il 21 aprile 2016 presso la Sala Alberto Boscolo, nella sede dell’Istituto di Storia dell’Europa mediterranea, in via Giovanni Battista Tuveri 128 a Cagliari, a partire dalle ore 9:00.

  • In evidenza

Comunicato stampa

Il 21/04/2016 ore 09.00 - 14.00, Consiglio Nazionale delle Ricerche-Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea, Sala Alberto Boscolo, Via G.B. Tuveri 128, Cagliari

Nell’ambito delle nuove Aree del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale del CNR, ed in particolare nell’Area Mediterranean Migration Studies, è stata affidata a Alessandra Cioppi la responsabilità del Progetto Migrazioni mediterranee tra Medioevo ed Età contemporanea. All’interno del progetto si organizza un ciclo di otto seminari formativi per studenti universitari e operatori del settore, dal titolo Migrazioni & Mediterraneo. L’osservatorio Sardegna, che prevede l’approfondimento delle tematiche migratorie mediterranee con particolare riferimento al caso Sardegna.

Il primo seminario, Flussi migratori. Realtà culturali e prospettive di integrazione, si svolge presso la sede dell’Istituto il 21 aprile e vede la partecipazione del Rettore dell’Università di Cagliari, del Prefetto e del Questore. Saranno presenti, inoltre, l’Assessore del Lavoro della Regione Autonoma della Sardegna e il Direttore dell’Ufficio Politiche migratorie e progetti europei FAMI del Ministero politiche agricole alimentari e forestali.

Agli interventi di Anna Maria Baldussi, Bianca Maria Carcangiu e Patrizia Manduchi (Università degli Studi di Cagliari), seguono le testimonianze e la condivisione di esperienze e idee di Jorge Lobos Contreras, Silvia Serreli e Mahamoud Idrissa Boune (Dipartimento di Architettura, design e urbanistica - Università degli Studi di Sassari), membri di Emergency Architecture & Human Rights, e di Katia Luciani dello SPRAR (Gus, Gruppo umana solidarietà) di Villasimius (Cagliari).

Organizzato da: 

CNR ISEM

CNR Dipartimento Scienze Umane e Sociali - Patrimonio Culturale

Università degli Studi di Cagliari - Facoltà di Scienze Politiche - Dipartimento di Scienze sociali e delle Istituzioni

CSAS Africa. Centro di Studi africani in Sardegna